Calcolatevi le emissioni della vostra mobilità e le alternative di investimento

I Dipartimenti Statali del Trasporti (DOT) si trovano nella posizione di poter ridurre notevolmente l’inquinamento derivante dalla mobilità, non solo direttamente con la propria azione e risorse, ma anche grazie all’uso di programmi sovra-statali di cui hanno il controllo di fatto degli investimenti. Oggi negli USA è disponibile lo Infrastructure Investment and Jobs Act (noto…

Nuove generazioni suburbane

Oggi, il suburbio americano vede una grande ripresa dopo decenni di tendenza più verso la grande città, dove soprattutto giovani si orientavano verso il centro urbano. La crescita del telelavoro insieme all’impennarsi dei costi della casa ha attirato, o spinto, moltissimi millennial e non solo al suburbio, anche l’esurbio più esterno. Indipendentemente da come i…

La Decrescita nella Vita Quotidiana

Molti vedono la decrescita come un semplice sogno, un progetto che è impossibile realizzare. Il movimento che la sostiene auspica la costruzione di una società basata su principi che appaiono ai più irraggiungibili, da una vita più semplice, alla giustizia sociale e ambientale, alla democrazia partecipativa, cura, emancipazione e sostenibilità. «La decrescita è un concetto…

Il contratto sociale del trasporto pubblico

Nel 2017 il miliardario Elon Musk sempre impegnatissimo contro ogni genere di trasporto collettivo da sostituire con le sue auto private magari dentro a qualche futuristica galleria riusciva però a cogliere il punto a sfavore del mezzo pubblico: «Credo che i trasporti pubblici siano una sofferenza … Perché si dovrebbe aver voglia di salire su…

Periferie milanesi: bufale mediatiche nel vuoto urbano

Quanta parte dell’urbanistica moderna delle origini si riassume sostanzialmente nel progetto del «viale della Stazione»? Se andiamo a guardare carte e piani, storie locali o grandi casi emblematici nazionali e internazionali, a partire dallo sventratore Haussmann e giù giù dai suoi meno noti ma altrettanto spietati esegeti, fino alle riflessioni sulle prospettive monumentali, i diradamenti,…

La città vista dall’autostrada (1968)

«Non si viaggia soltanto per arrivare alla meta: non dimentichiamoci il piacere del percorso, una finestra sul mondo» The New Yorker La percezione visiva della strada talvolta è un’esperienza che va oltre la pura analisi. Correre lungo una freeway attraverso una città al crepuscolo quando la luce del sole si fa radente sugli edifici e…

La città del paternalismo Silicon Valley

Incontro Gabriel Metcalf, l’urbanista incaricato di progettare la nuova città californiana finanziata dai miliardari delle nuove tecnologie, davanti a un piatto di aglio ed erbe aromatiche al Burning Man. Il New York Times ha appena risolto il mistero di chi stesse accaparrando segretamente 20.000 ettari di terreni agricoli nella contea di Solano, ottanta chilometri a…

Humphry Repton: Le mode nella progettazione del paesaggio (1806)

Qualche nota storica I gusti sono influenzati dalle mode. Qualunque evoluzione nei gusti di un paese avviene secondo i medesimi principi con cui ne cambiano le leggi, i costumi, le opinioni, parte dall’amore per il cambiamento e la novità dei pochi, e da quella di somiglianza e imitazione dei molti. Ma qualunque reazione del sistema…

Milton Keynes città giardino automobilistica nel cuore della Gran Bretagna suburbana

A partire dal 1960 le new towns britanniche avviano una nuova fase (Mark III) volta a sperimentare talune innovazioni capaci di renderle la punta di diamante di una diversa pianificazione urbanistica, orientata a superare le passate esperienze troppo convenzionali e poco proiettate verso le esigenze di una moderna società in rapida crescita. Le realizzazioni si…