Mercato immobiliare razzista

Nel 2019, uno operatore edilizio nero, Brian Rice, chiede un prestito per ristrutturare dei fabbricati che aveva comprato su una via commerciale in un quartiere afroamericano, Ensley a Birmingham, Alabama. L’idea è di convertire questi edifici a piccole attività, associazioni, centro convegni. Ma la banca gli dice che quei fabbricati di sua proprietà non hanno…

Politiche urbane e ambientali di destra: la Green Gentrification

Cresce la consapevolezza di quanti edifici e spazi pubblici non siano adeguati al tipo di eventi climatici estremi di un pianeta sempre più caldo. E contemporaneamente diventa sempre più importante l’efficienza energetica di abitazioni e insediamenti. Consapevolezza in parte stimolata anche dall’attività di gruppi associazioni e parte delle istituzioni riprese dai mezzi di comunicazione, per…

Milano: Destra politica sicurezza percepita gentrification

Pensosi tavoli istituzionali si confrontano per l’ennesima volta sul tema del rapporto tra sicurezza urbana percepita e repressione poliziesco-militare. Con la novità appunto che oggi tutti – maggioranza opposizione destra sinistra cittadini – paiono convergere sul curioso obiettivo di rispondere alla percezione con strumenti altrettanto percepiti ma di poco o nullo effetto reale. Perché se…

Nostalgia delle ciminiere

Chi prova solo ad accennare a un ruolo delle attività produttive nella metropoli del terzo millennio viene quasi deriso. Ma è proprio vero che l’unico futuro possibile sia quello dei quartierini di tendenza dove ricchi plurilaureati non oltre i trent’anni lavorano in rete? La stampa ci parla delle città, specie delle città esemplari, modello, che…

Sono le politiche urbane a promuovere la gentrification

Il modo brutto o bello in cui sono fatte le nostre città è merito o colpa di chi le pensa. Samuel Stein col suo Capital City: Gentrification and the Real Estate State, si sofferma sulle colpe, e accusa urbanisti e amministratori di essere interpreti acritici della volontà del capitalismo. Sono in molti a considerarsi invece…

La gentrification anticamera del feudalesimo

WASHINGTON — Secondo un recente studio della Brookings Institution, istituto di ricerche della Capitale, il recente ingresso di aristocratici dalle parrucche incipriate straricchi nelle aree urbane già gentrificate, sta espellendo forzosamente le fasce più deboli dei professionisti della finanza, che abitano quei luoghi a volte da addirittura due o tre anni. Maureen Kennedy, esperta del…

Gentrification: a furia di rigirarle le parole perdono senso e peso

Il trionfo di un certo approccio soggettivo dilagante mostra da tempo la corda, anche e forse soprattutto quando il soggettivismo si traveste da qualcos’altro nella forma condivisa dell’interesse particolare di un gruppo o fascia. È il caso delle opposizioni nimby alle trasformazioni urbane (praticamente a qualunque, trasformazione urbana che altera equilibri considerati dogmaticamente immutabili), in…

La città sostenibile non è la città verde degli immobiliaristi

Tempo fa, e ancora oggi, si discuteva sulle forme nuove assunte dal concetto di verde urbano, tecnologico, integrato, o high tech. Ne risultava un panorama a volte stimolante per le possibilità indotte da diverse e più avanzate forme di progettazione, ma in fondo piuttosto inquietante nei portati pratici, visto che gli esempi che si indicavano…

Sicurezza urbana percepita: la «Teoria della finestra spalancata»

Proteste, studi e controstudi, pure lagne abbastanza pettegolaie contro la gentrification o tutto ciò che viene definito come tale, colgono comunque nel segno? Può darsi, ma pur sempre al netto di un bersaglio mirato a pallettoni, non si capisce bene come e perché. Ovvero anche buone intuizioni paiono condannate a rimanere tali e non diventare…

La post-gentrification dei bamboccioni secondo la finanza immobiliare

I processi di infiltrazione e sostituzione sociale che conosciamo da sempre come gentrification, pur nelle infinite varianti e anche distorsioni, hanno in comune la presenza di almeno tre soggetti distinti: la società originaria, gli operatori edilizio-urbanistici, la società subentrante. Nella versione classica addirittura ci si riduce a due gruppi, perché il ruolo di operatori viene…